Idratare per alleviare le irritazioni cutanee.

L’idratazione quotidiana deve diventare un’abitudine per la pelle secca o atopica: un concetto particolarmente vero se si considera che la nostra pelle diventa sempre più secca con il progredire degli anni. Ai bambini sin da piccoli, i genitori devono insegnare le pratiche essenziali per l’idratazione cutanea che saranno preziose per tutta la loro vita.

  • Dr Magali Bourrel-Bouttaz, Dermatologist, France
    Dott.sa Magali Bourrel-Bouttaz , Dermatologa - Francia.

    La pelle atopica è sostanzialmente una pelle danneggiata: è permeabile dalle aggressioni provenienti dall'ambiente esterno, che molto probabilmente riusciranno ad attraversarla. Immaginiamo la pelle come un muro i cui mattoni sono normali, ma la cui malta è di scarsa qualità per la mancanza di proteine e lipidi.

    Dott.sa Magali Bourrel-Bouttaz , Dermatologa - Francia.

Tutto questo comporta una carenza di coesione delle cellule cutanee. La pelle non è più impermeabile ai fattori di aggressione esterna (allergeni, batteri, inquinamento compreso il fumo da sigarette, ecc.), e aumenta la perdita di acqua transepidermica.

Anche il sistema immunitario può essere stimolato eccessivamente dagli allergeni e dagli irritanti che penetrano attraverso i “buchi” della pelle secca o atopica. La sua perdita di controllo scatena acutizzazioni dell’eczema atopico che sono difficili da curare1.

Per interrompere questa reazione a catena, si deve intervenire a monte mirando alle cause e non alle conseguenze: idratare, idratare, idratare!

pollution

atoderm SS&M3 water

Indipendentemente dall’età, la pelle secco o a tendenza atopica è causa di disagio e preoccupazioni e può diventare un vero incubo. Bambini, ragazzi e adulti sperimentano sintomi cutanei e psicologici che sono correlati alla pelle secca o atopica (arrossamento, prurito, chiazze eczematiche, ecc.). La Dottoressa Magali Bourrel-Bouttaz sottolinea quanto sia importante non sottovalutare l’impatto di questo disturbo, nemmeno nei bimbi più piccoli. È sbagliato pensare che i bambini possano essere troppo piccoli per essere curati.

Solo perché i sintomi dell’atopia scompaiono spontaneamente nel 75% dei casi, non significa che non debbano ricevere alcun trattamento. Questo fenomeno diventa più grave negli ultracinquantenni la cui pelle è persino più secca.

  • Dr Magali Bourrel-Bouttaz, Dermatologist, France
    Dott.sa Magali Bourrel-Bouttaz , Dermatologa - Francia.

    I disegni dei bambini di età superiore ai tre anni possono rivelare quanto sia forte il loro disagio nella costruzione della propria identità a causa dell’eczema atopico. Naturalmente, è una situazione correggibile, ma più grande sarà il danno alla loro autostima, maggiore sarà il tempo a loro necessario per riprendersi. Questo significa che i sintomi dovrebbero essere sempre trattati il prima possibile.

    Dott.sa Magali Bourrel-Bouttaz , Dermatologa - Francia.

Idratare la pelle non è un atto di magia: è semplicemente un fatto scientifico.

Per rispettare e proteggere la pelle è necessaria una routine quotidiana, semplice e regolare, per la sua cura e la sua detersione.

Un detergente delicato abbinato a una formula idratante protettiva sarà l’alleato perfetto per una pelle protetta e alleviata. Questo duo vincente lascerà la pelle idratata e in uno stato di benessere.

picto - atoderm

Una formula delicata, priva di sapone

Il ruolo del sapone consiste nell’eliminare le sostanze grasse dalla pelle, siano esse di origine naturale o esterna. Nel caso di pelle secca e atopica, è necessario mantenere la protezione lipidica per limitare l’insorgere d’irritazioni. Non è mai suggeribile usare il sapone, anche se biologico o naturale. Al contrario, si deve scegliere un detergente privo di sapone, come un olio per la doccia, che non privi la pelle dei suoi lipidi e che ne riduca l’evaporazione dell’acqua.

picto - atoderm

Un prodotto idratante aggiuntivo

I prodotti emollienti idratano l’epidermide riducendo la perdita d’acqua dalla pelle3,4. Alcuni dei loro componenti aiutano a riattivare la sintesi dei lipidi naturali della pelle. La barriera cutanea è ricostruita dall’interno. Le sue proprietà fisiologiche si riattivano e garantiscono la protezione contro fattori esterni aggressivi e la riduzione dell’evaporazione di acqua dalle pelle3,4.

old hands

La pelle delle persone anziane è spesso secca, ruvida e desquamata. A volte è screpolata e afflitta da un prurito intenso. Questa condizione è nota come xerosi senile, un termine medico per indicare secchezza cutanea indotta dall’invecchiamento: una secchezza naturale che peggiora negli anni.

Alla comparsa dei primi segni, è importante stabilire una routine di prevenzione e idratazione per la cura della pelle matura. Non si deve permettere alla pelle di rovinare la nostra vita quindi è essenziale definire una routine quotidiana di “benessere” e scegliere il meglio per la propria pelle:

  1. un detergente delicato, privo di sapone
  2. una formula idratante
  • Dr Magali Bourrel-Bouttaz, Dermatologist, France
    Dott.sa Magali Bourrel-Bouttaz , Dermatologa - Francia.

    Dopo i 50 anni, non è consigliabile usare sapone o soluzioni detergenti che deprivano la pelle dai suoi elementi essenziali inaridendola ancora di più. Per trattare la secchezza cutanea, si deve aumentare la quantità di emollienti applicati. Gli integratori alimentari che contengono i grassi acidi omega 3 e 6 hanno un effetto benefico e promuovono una pelle sana.

    Dott.sa Magali Bourrel-Bouttaz , Dermatologa - Francia.

Avere la pelle secca o atopica non deve far sentire impotenti. Sin dalla più tenera età e per tutta la vita, sarà sufficiente adottare una semplice routine che aiuti a tenere sotto controllo la pelle secca o atopica: detergere delicatamente la pelle senza sapone per evitare le irritazioni e proteggere la pelle detersa con una dose generosa di idratante.

 

Preparati ad amare la tua pelle!

 

 

 

Bibliografia :
1. La dermatite atopique, Dr Delphine Staumont, https://dermato-info.fr/fr/les-maladies-de-la-peau/éducation-therapeutique-et-dermatite-atopique
2. Prise en charge de la dermatite atopique de l’enfant, Conférence de consensus, texte long. Ann Dermatol Venereol 2005 ;132 :1S19-33
3. Oszukowska M et al. Role of primary and secondary prevention in atopic dermatitis. Postepy Deramtol Alergol 2015;32(6):409-420
4. Waldman A et al. Atopic dermatitis. Pediatr Rev 2018;39(4):180-193
5. Abels C and Angelova-Fisher I. Skin care products: age-appropriate cosmetics. Curr Probl dermatol 2018;54:173-182

  • BIODERMA product photo, Atoderm huile de douche 1L, olio doccia  per pelle secca
  • Detergente quotidiano con risciacquo

    Pelle sensibile, molto secca, irritata o con tendenza atopica

    Brevetto Skin barrier therapy™

    Atoderm Huile de douche

    (7 recensioni)

    24h di idratazione e comfort immediato subito dopo la doccia.

    Per chi?

    Per tutta la famiglia (ad eccezione di neonati prematuri)

  • Trattamento quotidiano

    Pelle sensibile, molto secca, irritata o con tendenza atopica

    Brevetto Skin barrier therapy™

    Atoderm Intensive Baume

    (5 recensioni)

    Trattamento intensivo relipidante e anti-prurito. Ultra lenitivo & ultra nutriente.

    Per chi?

    Per tutta la famiglia (ad eccezione di neonati prematuri)

  • Trattamento quotidiano

    Pelle sensibile, molto secca, irritata o con tendenza atopica

    Brevetto Skin barrier therapy™

    Atoderm Intensive gel-crème

    (494 recensioni)

    Trattamento intensivo nutriente e anti-prurito, ultra-fresco. 24 ore di idratazione.

    Per chi?

    Per tutta la famiglia (ad eccezione di neonati prematuri)

  • Trattamento quotidiano

    Palpebre molto secche, irritate da atopiche a sensibili

    Brevetto Skin barrier therapy™

    Atoderm Intensive Eye

    (5 recensioni)

    Trattamento quotidiamo 3-in-1 per palpebre irritate: struccante, lenitivo e riparatore.

    Per chi?

    Per tutta la famiglia (ad eccezione di neonati prematuri)