Proteggere il nostro viso con una mascherina è diventato un gesto essenziale per combattere la diffusione del virus Covid-19.

Ma indossare una maschera tutto il giorno può danneggiare la barriera cutanea e portare a effetti negativi come: irritazione, secchezza, arrossamento, prurito, bruciore,  occlusione dei pori, acne (indicata anche come maskne = maschera + acne) ecc.

Ciò è particolarmente vero se già hai una pelle sensibile o reattiva più soggetta a irritazioni.

La mascherina può infatti creare reazioni cutanee inattese o esacerbare una patologia cutanea preesistente (acne, rosacea, dermatite seborroica, dermatite atopica).

Di seguito sono riportati alcuni consigli dermatologici per capire perché le mascherine facciali causano sfoghi, come prendersi cura della barriera cutanea e prevenire gli effetti collaterali causati dall’utilizzo prolungato di una mascherina.

 

  • Indossare una mascherina fa ormai parte della nostra quotidianità ed è assolutamente necessario, ma porta anche a un vero e proprio cambiamento ecobiologico della pelle. Consideriamo la pelle come un ecosistema vivente in interazione permanente con il suo ambiente circostante. Tuttavia, la pelle del viso non è abituata a essere coperta da una mascherina. Questo crea un ambiente semi-occlusivo che impedisce i naturali scambi esterni (umidità, UV, ossigeno…). La pelle non interagisce allo stesso modo con il suo ambiente: invece di essere a contatto con l'aria ossigenata, la pelle è ora “confinata” in un ambiente caldo e umido ricco di anidride carbonica (CO2) legato alla respirazione. Questo ambiente semi-occlusivo può portare a gravi problemi cutanei legati all'elevata umidità a cui la pelle del viso è sottoposta.
  • Uno studio cinese condotto su 407 operatori sanitari ha mostrato che il 49% di loro ha riportato reazioni cutanee sul viso legate alla mascherina. Prurito (14,9% dei pazienti), eritema (12,6%) e secchezza (11,6%) sono state le manifestazioni più frequenti. Inoltre, il 43,6% dei pazienti con acne, il 100% dei pazienti con rosacea e il 37,5% dei pazienti con dermatite seborroica hanno riportato un peggioramento della loro malattia.1
1Zuo Y, Hua W, Luo Y, et al. Skin reactions of N95 masks and medial masks among health-care personnel: A self-report questionnaire survey in China. Contact Dermatitis. (2020)
Mascherina Viso

Quali effetti collaterali di indossare una mascherina possono verificarsi sul tuo viso?

Indossare una mascherina ha dimostrato indurre danni alla barriera cutanea: può generare nuove reazioni sulla pelle o esacerbare problemi cutanei preesistenti (acne, rosacea, dermatite seborroica, dermatite atopica). Ogni pelle è unica e reagisce a modo suo.

Irritazioni Cutanee

Indossare una mascherina genera frizioni che possono causare irritazioni alla pelle. La pelle del viso è infatti più sottile e reagisce male agli attriti. Parlare, tossire o persino riposizionare la mascherina può creare molti attriti. A seconda della sensibilità della pelle, gli sfregamenti ripetuti possono portare alla comparsa di irritazioni. Studi condotti da operatori sanitari riferiscono che le irritazioni possono comparire su ogni area di contatto, in particolare su naso, mento e guance, sotto gli occhi e dietro le orecchie.

Inoltre, la maschera trattiene lo sporco e le impurità che possono irritare ancora di più la pelle.

Problemi Cutanei

L'effetto occlusivo della mascherina sulla pelle favorisce anche la traspirazione. L'associazione di attrito e macerazione può intaccare la barriera cutanea e portare alla comparsa di:

- secchezza o dermatite da contatto

- prurito

- arrossamento visibile sulle zone di attrito (eruzione cutanea, rosacea)

- desquamazioni su naso, guance e mento (dermatite seborroica)2.

Uno studio cinese ha dimostrato che secchezza / tensione (70,3%) e desquamazione (62,2%) erano i danni cutanei più comuni3.

Inoltre, uno studio polacco ha dimostrato che il prurito associato all'uso della maschera facciale era presente nel 19,6% delle persone, in particolare nelle persone con pelle sensibile e predisposizione atopica4.

 

2 S. Giacalone  A. Minuti  C. B. Spigariolo  E. Passoni  G. Nazzaro, Facial dermatoses in the general population due to wearing of personal protective masks during the COVID‐19 pandemic: first observations after lockdown, Clinical and Experimental Dermatology (2020)
3 Lan J, Song Z, Miao X, Li H, Li Y, Dong L, Yang J, An X, Zhang Y, Yang L, Zhou N, Yang L, Li J, Cao J, Wang J, Tao J, Skin damage among healthcare workers managing coronavirus disease-2019, Journal of the American Academy of Dermatology (2020)
4 Szepietowski JC, Matusiak Ł, Szepietowska M, et al. Face mask-induced itch: a self-questionnaire study of 2.315 responders during the COVID-19 pandemic. Acta Derm Venereol. (2020)
Maskne problemi

Maskne

Respirare nella mascherina crea calore e umidità, portando a un aumento della produzione di sebo. In questo ambiente semi-occlusivo caldo e umido, il sebo risultante può essere facilmente alterato (si parla di ossidazione del sebo) e può verificarsi una proliferazione batterica.

Di conseguenza, possono apparire imperfezioni e macchie sulla pelle, principalmente sul mento e sulle mascelle e talvolta sul naso. Potreste aver sentito parlare di “maskne”, che caratterizza questa tipica acne indotta dalla maschera.

Qui puoi leggere il nostro articolo sulla Maskne

Un recente studio condotto in Cina, ha dimostrato che questo aumento della riacutizzazione dell'acne è stato osservato dopo aver indossato una maschera per lungo tempo (> 4 ore al giorno per due mesi)5.

5 Han C, Shi J, Chen Y, et al. Increased flare of acne caused by long-time mask wearing during COVID-19 pandemic among general population. Dermatol Ther. (2020)

Mancanza di Vitamina D

Non dimentichiamo che indossare la mascherina provoca anche un filtraggio parziale della luce naturale. Se è una buona notizia per quanto riguarda i raggi UV, è un peccato per la vitamina D, che è sintetizzata dalla pelle ed è essenziale per fissare il calcio.

maskne filtraggio luce

  • Dr Michèle Sayag, allergologist
    Dr Michèle Sayag, Allergologa - BIODERMA.

    Indossare la mascherina genera un'occlusione e una macerazione cutanea che esacerba l'irritazione causata dagli sfregamenti. Crea un ambiente caldo e umido favorevole alla produzione di sebo e alla comparsa di macchie (acne o lesioni infiammatorie).

    Dr Michèle Sayag, Allergologa - BIODERMA.

Cosa fare quando la mascherina genera irritazione? Come prevenirla?

Maskne donna detersione

È più che mai fondamentale utilizzare un detergente ad alta efficacia che sia anche delicato e protegga la barriera cutanea.

Un ottimo modo per prevenire gli effetti della mascherina è assicurarti di lavare accuratamente il viso due volte al giorno, mattina e sera, utilizzando preferibilmente acqua temperata per non irritare ancora di più la barriera cutanea.

Questo aiuterà a rimuovere il sudore e il sebo in eccesso, le impurità e le cellule morte della pelle, prevenendo così potenziali sfoghi e ostruzione dei pori.

Ti consigliamo di detergere il viso mattina e sera con acqua micellare.

Suggerimento: l'acqua micellare Sensibio H2O rimuove più del 98% di trucco, particelle inquinanti e polline e aiuta la pelle a normalizzare la sua risposta infiammatoria.

Maskne donna trattamento

È anche molto importante adottare una routine quotidiana adatta a ciascuna tipologia di pelle.

Per proteggere la pelle dalle aggressioni cutanee causate dall'uso prolungato della mascherina, i dermatologi consigliano di applicare al mattino e alla sera, preferibilmente 30 minuti prima di indossare la mascherina in modo da favorirne l’assorbimento cutaneo, una crema emolliente o idratante adatta al proprio tipo di pelle.

  • La mattina, assicurati di applicare una crema idratante leggera per proteggere la tua pelle limitando l'effetto occlusivo, poiché la pelle sarà esposta al calore e all'umidità della mascherina.
  • La sera, applica la tua solita crema per il viso.

Se hai una pelle sensibile o reattiva assicurati di idratarla per proteggerla dalle frizioni della mascherina, ripristinare il film idrolipidico e ricostruire la sua barriera cutanea protettiva.

In caso di acne o maskne, è necessario utilizzare un trattamento per la pelle a tendenza acneica formulato per pelli sensibili per ridurre la produzione e l'alterazione del sebo ed eliminare le macchie mentre lenisce e reidrata la pelle.

Consiglio: in caso di arrossamenti generati dalla mascherina è possibile utilizzare Sensibio Light. In caso di arrossamenti preesistenti esacerbati dalla mascherina, utilizzare Sensibio AR. Se hai la pelle a tendenza acneica, Sébium Sensitive è la scelta migliore.

Ulteriore prova dell'importanza di una corretta igiene della pelle (in particolare lavaggio delle mani e del viso) per prevenire la diffusione del virus Covid-19.

Uno studio recente ha dimostrato che il virus Covid-19 può sopravvivere sulla pelle per 9 ore, contro quasi 2 ore per il virus dell'influenza6.

Ciò fornisce un'ulteriore prova dell'importanza del lavaggio frequente delle mani e di un'accurata pulizia del viso (e di altre parti del corpo esposte).

 

6 Ryohei Hirose, Hiroshi Ikegaya, Yuji Naito, Naoto Watanabe, Takuma Yoshida, Risa Bandou, Tomo Daidoji, Yoshito Itoh, Takaaki Nakaya, Survival of SARS-CoV-2 and influenza virus on the human skin: Importance of hand hygiene in COVID-19, Clinical Infectious Diseases, ciaa1517.

Come scegliere una mascherina: usa e getta o di stoffa?

Maskne focus mascherina

Scegliere il tipo di maschera più adatto a te è il primo passo per prevenire o limitare le irritazioni della pelle. Gli esperti non sono unanimi sull'argomento. Non ci sono regole fisse: varia da persona a persona. Se hai la pelle sensibile, ti consigliamo di testare più mascherine per trovare quella che offre le sensazioni meno sgradevoli (prurito, pizzicore ...).

Non dimenticare di cambiare la mascherina ogni 4 ore e di smaltirla in sicurezza utilizzando un sacchetto chiuso per limitare il rischio di diffusione. Se indossi una maschera in cotone, lavala a 60 ° per almeno 30 minuti.

E il trucco sotto la mascherina?

È importante tenere presente che, con l'effetto occlusivo della mascherina, è più probabile che il trucco ostruisca i pori e crei imperfezioni. Ecco perché dovresti privilegiare il trucco non occlusivo formulato per pelli sensibili intolleranti o a tendenza acneica. Assicurati di rimuovere delicatamente il trucco da viso e occhi la sera e detergi il viso in profondità.

  • Detergente quotidiano senza risciacquo

    Pelle sensibile Pelle normale

    Tecnologia Micellare

    Sensibio H2O

    (129 recensioni)

    La purezza dell'origine. La pelle lenita e libera da trucco e inquinamento.

    Per chi?

    Adulti, Adolescenti

  • Detergente quotidiano con risciacquo

    Pelle sensibile

    Brevetto D.a.f.

    Sensibio Gel moussant

    (2 recensioni)

    Gel detergente micellare con azione lentiva che rinforza la naturale idratazione della pelle.

    Per chi?

    Adulti, Adolescenti

  • BIODERMA product photo, Sensibio AR 40ml, trattamento per pelle soggetta a rossori
  • Trattamento quotidiano

    Pelle sensibile soggetta ad arrossamento

    Brevetto Rosactiv™

    Sensibio AR

    Trattamento anti rossore a lunga durata. Ultra-lenitivo

    Per chi?

    Adulti, Adolescenti

  • BIODERMA product photo, Sebium H2O 500ml, acqua micellare per pelle a tendenza acneica
  • Detergente quotidiano senza risciacquo

    Pelle da mista a grassa Pelle a tendenza acneica

    Tecnologia Micellare

    Sébium H2O

    (1 recensione)

    Deterge, rimuove il make-up e purifica la pelle senza seccarla.

    Per chi?

    Adulti, Adolescenti

  • BIODERMA product photo, Sebium Gel moussant 500ml, gel doccia per pelle grassa
  • Detergente quotidiano con risciacquo

    Pelle da mista a grassa

    Brevetto D.a.f.

    Sébium Gel moussant

    (3 recensioni)

    Gel purificante che deterge delicatamente. Rimuove le impurità, controlla l'eccesso di sebo

    Per chi?

    Adulti, Adolescenti

  • BIODERMA product photo, Sebium Sensitive 30ml, trattamento per pelle a tendenza acneica
  • Trattamento quotidiano

    Pelle a tendenza acneica Pelle sensibile ed indebolita, con tendenza acneica

    Tecnologia InflaStop™

    Sébium Sensitive

    (1 recensione)

    Trattamento per pelle sensibile a tendenza acneica che lenisce, reidrata & elimina le imperfezioni.

    .

    Per chi?

    Adulti, Adolescenti

  • BIODERMA product photo, Atoderm huile de douche 1L, olio doccia  per pelle secca
  • Detergente quotidiano con risciacquo

    Pelle sensibile, molto secca, irritata o con tendenza atopica

    Brevetto Skin barrier therapy™

    Atoderm Huile de douche

    (5 recensioni)

    24h di idratazione e comfort immediato subito dopo la doccia.

    Per chi?

    Per tutta la famiglia (ad eccezione di neonati prematuri)

  • BIODERMA product photo, Atoderm Intensive baume 500ml,balsamo idratante per pelle secca
  • Trattamento quotidiano

    Pelle sensibile, molto secca, irritata o con tendenza atopica

    Brevetto Skin barrier therapy™

    Atoderm Intensive Baume

    (4 recensioni)

    Trattamento intensivo relipidante e anti-prurito. Ultra lenitivo & ultra nutriente.

    Per chi?

    Per tutta la famiglia (ad eccezione di neonati prematuri)

  • Trattamento mirato

    Pelle sensibile da secca a molto secca Pelle sensibile, molto secca, irritata o con tendenza atopica

    Tecnologia Skin relief

    Atoderm SOS spray

    La risposta anti-prurito per un sollievo immediato.

    Per chi?

    Per tutta la famiglia (ad eccezione di neonati prematuri)